Come funziona la realtà virtuale?

Avatar VR Business | 10 Marzo 2020 53 Views 0 Ratings

53 Views 0 Ratings Rate it

Cosa offre la realtà virtuale al mondo in termini di soluzioni aziendali e applicazioni pratiche? È una domanda nella mente di quasi tutti gli esperti di marketing e appassionati di tecnologia.

La realtà virtuale, o VR, ha raccolto molto clamore nell'ultimo anno, ma molti non sono convinti del fatto che ci sia vera sostanza dietro lo stile. La realtà virtuale è solo una moda passeggera, o c'è molto di più?

È tempo di scoprire cos'è la realtà virtuale, come funziona la tecnologia VR e in che modo diversi settori stanno sfruttando i suoi vantaggi attraverso dispositivi, app e soluzioni aziendali.

Cos'è la realtà virtuale?

La realtà virtuale è un tipo di tecnologia informatica che crea un ambiente simulato e coinvolgente in cui l'utente può interagire con lo spazio tridimensionale (3D). Poiché la tecnologia VR simula i sensi umani, inclusi vista, tatto e udito, il computer agisce efficacemente come un guardiano di un mondo artificiale.

 

Come funziona la realtà virtuale?

Tutti noi amiamo le storie e le attività creative. Attività come la pittura, la sceneggiatura e la lettura possono facilitare una lieve esperienza "allucinogena", ma la tecnologia VR è completamente diversa.

I progressi nella tecnologia rendono possibile avvicinare una realtà artificiale all'utente, al punto che è un'esperienza immersiva che possiamo vedere, ascoltare e toccare. Ciò è reso possibile attraverso una gamma di dispositivi VR, come:
- Un computer desktop
- Uno smartphone
- Un display montato sulla testa (HMD), come occhiali VR o cuffie VR

Questi dispositivi creano lo spazio 3D ed eseguono il tracciamento dell'input per monitorare le azioni dell'utente, come il movimento della testa, delle mani e i modelli vocali.


In genere, gli HMD comprendono i seguenti componenti e funzionalità chiave:

  • Schermate di visualizzazione per mostrare all'utente cosa sta succedendo.
  • Obiettivi che rimodellano le immagini per presentarle come immagini 3D stereoscopiche. Il display divide il feed per ciascun occhio, creando profondità nelle immagini per dare all'utente la sensazione di guardare nello spazio tridimensionale.
  • Cavo HDMI per trasferire il feed video dal computer o dalla console alle schermate del display.
  • Ampio campo visivo che si estende su 100 o 110 gradi, quindi il mondo 3D ti segue ogni volta che ti guardi intorno.
  • Un frame rate elevato di almeno 60 fps per garantire che il mondo reagisca come previsto, mantenendo intatta l'illusione.
  • Un dispositivo di tracciamento dell'input che comunica con l'unità di elaborazione del sistema per comunicare l'orientamento del punto di vista dell'utente. Questo dispositivo utilizza sensori per tracciare la direzione e la velocità dell'utente, quindi il display regola le immagini mentre l'utente si sposta.

53 Views 0 Ratings Rate it